Cambia lingua

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

GRANDISSIMA, OLTRE LE PIU’ ROSEE ASPETTATIVE LA FESTA TEL TROFEO VENETO DI PRIMAVERA DELL’AORfu.

01/07/2013

Se c’era bisogno di avere un’ulteriore segnale della forza, della compattezza e della passione vera della grande famiglia che aderisceall’AORfu CULT VENETO, venerdì 28 giugno si ha avuto l’ennesima risposta di conferma positiva. Presidenti, Giudici e Concorrenti di tutte le categorie, sono intervenuti in massa a quello che ormai si è consolidato come un momento di assoluto interesse: le premiazioni del “Trofeo Veneto di Primavera”. Prendendo a metafora il campionato di calcio che dopo il girone di andata indica la squadra vincitrice dello scudetto d’inverno, nell’occasione sono stati premiati i tredici vincitori nelle loro categorie che hanno partecipato alle Fiere Primaverili prima del giro di boa con quelle Estive.

Molto simpatica e ben accettata è stata l’idea di premiare i vincitori con un sopramobile in cristallo recante la serigrafia a colori di uno dei momenti più significativi che ormai caratterizza le nostre Fiere: “il Banchetto dell’Amicizia”, una felice intuizione da benedire sempre, che di domenica in domenica contribuisce sempre di più a tenere unita l’allegra “brigata”.

Particolarmente gradito è risultato pure il sorteggio di 1.000€ divisi in 20 borse di allevamento da 50€ l’una con le quali la dea bendata ha premiato i concorrenti indipendentemente dalla classifica acquisita. Una ulteriore indicazione tangibile di quanto l’AORfu CULT VENETO sia vicina ai propri concorrenti e cerchi pur con grandi sacrifici economici di sostenerli! 

L’occasione ha pure consentito di distribuire il nuovo gilet ai Giudici arricchito da un prezioso ricamo riportante il logo della FIMOV e il Leone di San Marco simbolo della nostra venetaneità. Un ringraziamento particolare va al Giudice Denis Visentin per l’aiuto economico concesso per l’occasione.

Non è mancata una ricca lotteria pro Salone Nazionale degli Uccelli e CIUC Veneto, le due manifestazioni clou da onorare e salvaguardare con grande impegno da parte di tutti.

Ha presenziato il Consigliere Regionale Giampiero Possamai “padre” della L.R. che consentirà la sburocratizzazione della tenuta dei registri di allevamento togliendoli di fatto.   

Un saporito e tenero spiedo di carni miste (da tagliare con un grissino) e altri piatti ha “nutrito” i commensali che hanno onorato alla grande la mensa “Aorfina”.

Vedi il servizio fotografico.