Cambia lingua

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

DA ANNI GLI APPASSIONATI VENETI SI ATTENDEVANO L’ABOLIZIONE DEL REGISTRO ALLEVATORI. LA PROPOSTA DI GIAMPIERO POSSAMAI E’ STATA FINALMENTE APPROVATA, MA…….

20/06/2013

L’AORfu CULT VENETO comunica che l’iniziativa del Consigliere Regionale Giampiero Possamai volta a modificare la L.R. n. 50 Art. 32 comma C, in particolare l’abolizione della lettera C comma 1 è andata a buon fine.

Di fatto, viene abolito l’obbligo per gli allevatori di tenere il Registro di Allevamento, l’iniziativa va ricondotta a pieno titolo nell’opera di sburocratizzazione più volte sollecitata dagli “Aorfini” e finalmente giunta a buon fine.

L’AORfu CULT VENETO a nome delle centinaia di Allevatori che vi aderiscono, esprime i più vivi ringraziamenti ed il proprio senso di gratitudine all’Amico Giampiero esortandolo nel contempo a proseguire nel cammino intrapreso assicurando il proprio pieno sostegno.

Come ampiamente previsto “qualcuno” non ha esitato un istante a salire in tutta fretta (troppa) sul carro del vincitore, pur di creare la solita confu - sione!!!!

Noi possiamo sostenere senza tema di smentita, che alcuni nostri associati AORfu CULT VENETO (esperti nel settore) all’indomani dell’abolizione del registro che riguardava l’allevamento delle specie non cacciabili, quindi da anni e prima ancora che nascesse la confu – sione, su mandato della Presidenza, stessero lavorando (nelle ultime settimane piuttosto intensamente)  a questo proposito, svolgendo una parte attiva e determinante sia nell’esame dell’argomento in questione, che nella stesura dei testi, che nel sostegno dell’iniziativa… a buon intenditor………..

 

E per l’ennesima volta dobbiamo ribadire  che “c’è sempre chi si accontenta e chi si accontenta: gode……..GA”.

 

 

Noi non volevamo pubblicare la notizia, preferendo attendere i famosi 60 giorni, ciò per ovvi, saggi e lungimiranti motivi (non volevamo compromettere il buon esito della cosa), ma la fretta (ancora una volta troppa e maledetta) dei “confu -sionatori” a pubblicarla nel proprio sito arrogandosi certi meriti, ci ha costretto per il solito amore della verità, che non verrà mai meno, ad uscire allo scoperto pubblicandola anche noi – però, così, come si deve!!!

 

VEDI COMUNICATO UFFICIALE DELCONSIGLIERE REGIONALE VENETO GIAMPIERO POSSAMAI.