Cambia lingua

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

MARZO PAZZO E ARSO - MA FECONDO PER LA FIMOV

25/03/2012

“Marzo è un mese pazzo” – “A Marzo ogni matto va scalzo” - “Marzo pazzerello” - “Marzo è come un matto nessun l’ha mai ritratto” e via di seguito. Tanti sono i proverbi che riguardano marzo, che lo vogliono come un mese almeno un po’ strambo e magari lo è anche, ma non per noi Fimovini, che ne vogliamo coniare uno di nuovo: “Marzo fecondo mette insieme a tutto tondo”

Mai come questo mese di marzo infatti, si sono avuti tanti incontri e mai così tutti forieri di grandi propositi.

Si inizia il 4 marzo con l’incontro dei concorrenti Veneti che vi partecipano in massa. Vengono presentati loro programmi, e nuove disposizioni. Viene presentato e distribuito il nuovo Calendario Unitario Nazionale ed evidenziato (particolare importante per la nostra moralità), che tutte le Fiere inserite aderiscono alla FIMOV.

Bello, colorato, completo e tirato in 20.000 unità viene recepito dai concorrenti in maniera molto positiva.

Il clima di festosità è talmente coinvolgente che alcuni rimangono anche per il pranzo delle 12.00. Il tutto era stato preceduto da una saporita trippa onorata alla grande da tutti.

 

La serata del 14 marzo vede l’incontro presso la sede della Pro Sacile delle delegazioni Friuli – Veneto- Trentino capitanate dai due Presidenti Walter Moretti e Graziano Fabris.

Dopo la “pausa di riflessione” del 2011, il Friuli ritorna nella Sua casa natale e tanta è la cordialità tra i due Presidenti ritrovatisi, da coinvolgere anche i presenti in una collaborazione tra le due Associazioni per tanti versi vicine e Amiche, che fa veramente ben sperare per il futuro. Basta poco per accordarci su tutto e spostarsi successivamente in un noto ristorante sacilese. Una appetitosa Amatriciana, un buon bicchiere di vino e tante pacche sulle spalle, suggellano un ritrovato rapporto tornato più solidale che mai.

Il 15 marzo nel prestigioso ristorante “Da Massimo” a Dovadola-Forlì, i garisti emiliano – romagnoli hanno partecipato con la tipica festosità della gente della Riviera alle premiazioni del Gran Galà Trofeo Zanoni Calor che ha visto assegnare dal Presidente della Provincia di Forlì –Cesena Massimo Bulbi gli ambiti trofei ai vincitori delle varie discipline relative agli Uccelli Canori. Il padrone di casa Renato Bartolini Presidente del Gruppo Amatoriale Uccelli da Richiamo, ha brillantemente condotto e animato la serata. Presenti i vari rappresentanti delle ditte che sponsorizzano il circuito delle Fiere Romagnole, ai quali è stato consegnato un oggetto artistico in ceramica. Presente anche il Presidente della Camera del Commercio di Forlì/Cesena.

Tra i vincitori vanno ricordati: Moreno Conficoni per i Merli - Ivo Mattini per i Sasselli – Fabrizio Camurani per i Tordi e il “mitico” Bernardo per le Allodole.  Tra i numerosi presenti si è notato un graditissimo ritorno, quello del “Cico Nazionale” alias Claudio Cicognani, che per motivi di salute era stato lontano dalle Fiere per molto tempo. A Lui va, da parte di tutti noi (anche i Fimovini si associano), un calorosissimo augurio di ritornare in piena forma al più presto possibile. Dirigenti e concorrenti Emiliano-Romagnoli attendono i grandi appassionati Fimovini alla Coppa Riviera Romagnola in programma il 9 aprile a Forli

Vedi diverse foto nella galleria fotografica

E i lavori “marzolini” continuano con la riunione per i Giudici che si svolge giovedì  22  scorso. Per i Giudici vale lo stesso programma tenuto con i Concorrenti un paio di settimane prima, ma per loro si aggiunge la consegna degli incarichi di giudizio relativi alle fiere primaverili. L’atmosfera è quella che precede i bei momenti che verranno. Mille raccomandazioni alla serietà e all’onesta di giudizio, che non fanno mai male. Commenti molto intensi e negativi su alcune cattiverie perpetrate dai “soliti altri”. E’ presente la Fiera di Asolo, che smentisce categoricamente di essere “transfuga” sulla sponda della confu-sione e rinnova fiducia e adesione alla FIMOV. Assente per motivi famigliari, ma telefonicamente presente anche Rustega, che conferma la stessa cosa. Queste due Fiere compaiono (non si sa come), come aderenti all’associazione confu-siana. Questa è l’ultima cattiveria e slealtà perpetrataci. Cosa ci può aspettare ancora da costoro?

Comunque, si finisce ancora una volta tutti a tavola dove ci attende una saporita paella e la solita “soprèssa de casada”. Tutta roba “non de primavera” ci si ripete!!!! e giù a divertici e a ridere! E tutto si può dire, ma non che siamo degli stolti, perché di fronte a certe piccinerie o si piange o si ride. Preferiamo ridere e ridere ancora!.

 

Poche settimane dopo il primo incontro avvenuto il 18 febbraio scorso, il 24 marzo vede nuovamente riuniti i Membri del Consiglio di Presidenza Nazionale, che si ritrovano a Grumello del Monte (BG) per discutere su alcune modifiche da apportare ad una rinnovata FIMOV. La si vuole più nuova nella sua concessione Federativa, più snella e soprattutto più impegnata e programmata. Da Grumello esce una FIMOV sicuramente più forte, perché poggia ora la sua esistenza sul sostegno più equo e disciplinato delle Associazioni Regionali. I punti salienti e innovativi saranno riportati in un prossimo articolo interamente dedicato ai lusinghieri risultati di questa riunione; per il momento viene segnalata ai lettori la pianificazione del Campionato Italiano Uccelli Canori per i prossimi 4 anni: 2013 Friuli – 2014 Emilia-Romagna - 2015 Veneto – 2016 Toscana. Nell’occasione si è pure provveduto alla ratifica dello splendido campo di gara dove il prossimo 4 agosto si svolgerà il CIUC 2012.

E come sempre tutto il “groppone” si ritrova in un noto ristorante della zona con i piedi sotto un tavolo e come direbbe il grande Bruno Modugno: “In barba a chi ci vuol male”……   

 

Passano solo poche ore dal convivio, di Grumello del Monte, che il 25 mattino ci si ritrova tutti a Bertiolo (UD) per la prima Fiera intersociale denominata “Master Triveneto”. E’ una splendida giornata di sole dopo avvisaglie di cattivo tempo notturne, ed è un grande momento di incontro: Friuli – Veneto – Trentino. Sono ben 27 i concorrenti Veneto- Trentini a superare il Tagliamento e ad onorare con la loro partecipazione una Fiera consorella capitanata da Walter Moretti e organizzata da Giordano Malisan, molto entusiasta per l’inaspettato successo ottenuto. Bertiolo è stato un ulteriore motivo di incontro fraterno tra i due Presidenti del Friuli e del Veneto- Trentino che si sono intrattenuti piuttosto a lungo a discutere sulle tante idee e attività che attendono i due sodalizi nel corso dell’anno. E se il buongiorno è come quello visto dal mattino di Bertiolo, sarà davvero una buona annata!                 

E DOMENICA 1 APRILE - NESSUN DUBBIO - TUTTI ALLA COPPA ITALIA A TREBASELEGHE ANCHE PER RICORDARE I NOSTRI CARI SCOMPARSI: MARZIANO BAZZACCO PRESIDENTE DI CASELLA D’ASOLO E LUDOVICO SOSTER APPASSIONATO ESPOSITORE DI MERLI!