Cambia lingua

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

GIANNETTO ZAMBON NON E’ PIU’ TRA DI NOI

01/08/2010

Giannetto, se né andato. In un modo incredibile, in seguito ad infarto. 

Il suo cuore non ha retto forse perché logoro e stanco. 
Lui, colpito da una terribile malattia, lottava da anni con tutte le sue forze per poterla vincere. Periodi di buoni miglioramenti e periodi di debilitazione e di prostrazione, accertamenti e consultazioni mediche frequenti, le miracolose pur se debilitanti Chemio e la sua forte volontà avevano illuso tutti noi, che lui Giannetto, ce l’aveva fatta, che lui uomo vero, aveva vinto sul male. Poi, l’imponderabile, contro il quale, non si può lottare.

La sua perdita, sarà sicuramente grave per i suoi famigliari, noi vogliamo ricordare Lionella l’affezionata figlia, che ultimamente non lo abbandonava mai e lo accompagnava non solo alle fiere, alle quali non voleva mancare, ma neppure alle tante riunioni dell’AORfu dove portava sempre la sua saggezza, la sua lungimiranza e anche la sua autorità di fondatore e di Consigliere Anziano. 
E ne perderà sicuramente l’AORfu Cul Veneto proprio per le qualità, che Giannetto possedeva e non solo come Consigliere, ma come Ispettore e Giudice sicuramente fra i migliori in assoluto. Giannetto era poi un grande Allevatore - Concorrente, lo testimoniano le sue innumerevoli vittorie conquistate in mezza Italia. Vittorie conseguite in Coppa Italia, nel Trofeo Veneto a punti e nel Campionato Italiano Uccelli Canori. 

E infine non va dimenticato l’entusiasmo, la passione e la cura con la quale, ovviamente coadiuvato dai suoi migliori collaboratori, egli abbia organizzato il Campionato Italiano Uccelli Canori 2008 e poi ancora, quanta dedizione riservasse all’organizzazione della Fiera di San Fior che con orgoglio Presiedeva e con la quale vantava il record assoluto di presenze di Uccelli Canori. 
Così come non va dimenticato il suo ultimo affettuoso gesto nei confronti del suo vecchio “Amico Varaghese”, gesto che sicuramente ha voluto essere anche un messaggio forte in un momento triste, fatto di incertezze e boicottaggi come quello che travaglia il mondo delle Fiere, quando debilitato e impedito dalle chemio, ha voluto essere presente con i suoi uccelli a Varago ma anche in altre Fiere, facendoli esporre da altra persona. 
Anche questo va interpretato come il voler essere presente, per fare la sua parte . 

L’AOrfu e la FIMOV devono dunque molto a Giannetto, e la sua memoria sarà ricordata con una speciale edizione della Coppa Italia dedicata alla sua memoria. 
Il Consiglio di Presidenza Nazionale lo deciderà quanto prima. 

L’AORfu Cult Veneto lo ricorderà comunque già il prossimo 8 agosto in occasione della Sua Fiera a San Fior mettendo in palio un prezioso trofeo per la categoria Tordine, tanto amata dal caro Giannetto.

Foto di Giannetto e della sua grande passione